COSA È AIPARK

 

Premessa
LA GESTIONE DELLA SOSTA

La gestione della sosta è un servizio fondamentale nella struttura di una città moderna.

La sosta regolamentata ed i servizi che si svolgono lungo il bordo strada, costituiscono parte del sistema della mobilità e coinvolgono il coordinamento di vari componenti ed una serie di settori ITS.

Nel sistema della mobilità urbana, esistono forti interazioni fra gestione della sosta di veicoli privati, di quelli destinati alla logistica e al trasporto merci, della mobilità pubblica, della mobilità elettrica, della mobilità in sharing e di tutte  le normative che regolamentano il traffico e la circolazione; una gestione integrata della sosta a livello di sistema è oggi un punto chiave per gestire la mobilità in modo multimodale.
Soprattutto, il parcheggio è uno strumento di politica strategica e certamente una importante attività economica, i cui proventi determinano la possibilità di reinvestire capitali nel sistema della mobilità urbana; all'interno dei 27 Stati membri dell'UE questo genera un fatturato annuo stimato di circa 70 miliardi di euro.
Inoltre il sistema sosta  è stato - e continua ad essere - in prima linea nell'innovazione, in termini di soluzioni di mobilità sostenibile, nell'introduzione della digitalizzazione e nel funzionamento delle attività di gestione dei vari componenti della mobilità urbana.

CHI È AIPARK

In questa realtà oggi più che mai complessa, si inserisce AIPARK - Associazione Italiana Operatori Sosta e Mobilità, che dal 1991 rappresenta i più importanti operatori del settore dei servizi a livello nazionale e locale, pubblici e privati, professionalmente competenti nella gestione dei parcheggi in struttura e della sosta tariffata su strada. Un comparto che opera con i propri associati in più di 250 città italiane, servendo una popolazione di oltre 22.000.000 cittadini. Imprese che operano quotidianamente con grande senso di responsabilità, consapevoli del ruolo essenziale che svolge un settore strategico quale quello della mobilità urbana (nel cui ambito rientra l’attività dell’Associazione) che ha come obiettivo l’equilibrio economico e sociale e che garantisce la funzionalità e l’accessibilità sostenibile delle nostre città in tutto il Paese.

AIPARK

  • è indipendente e riconosciuta in ambito nazionale e internazionale;
  • promuove la cultura della sosta, veicola lo scambio di informazioni e rappresenta gli interessi del settore ai tavoli istituzionali (Ministeri, Banca d’Italia, ANCE, CONFCOMMERCIO, ANCI) e cura il rapporto con il territorio, organizzando - tra l’altro – Forum dei Gestori, eventi nazionali e congressi internazionali in tutta Italia;
  • è co-firmataria con Confcommercio-Imprese per l’Italia del CCNL per i dipendenti da aziende del terziario della distribuzione e dei servizi per le attività degli ausiliari della sosta e dei parcheggi.

AIPARK aderisce anche all’EPA - European Parking Association (associazione che raggruppa gli operatori di 22 paesi europei, circa quaranta milioni di posti auto tariffati, più di cinquecentomila addetti, che generano annualmente risorse per oltre ventisei miliardi) e partecipa a progetti europei sulla mobilità sostenibile. Dal 2015 AIPARK ha la Presidenza dell’EPA con il suo Segretario Generale.

 

SCOPI

AIPARK ha lo scopo di promuovere e favorire il collegamento professionale tra gli Associati e la diffusione della cultura della sosta e dei parcheggi.

A tal fine:

  • sviluppa le iniziative di raccolta e diffusione di informazioni e di scambio di esperienze e la collaborazione tra gli Associati in ordine alle problematiche relative alla sosta;
  • coordina e tutela gli interessi della categoria;
  • rappresenta e promuove soluzioni in materia contrattuale per gli occupati del settore ed offre assistenza sindacale agli Associati;
  • promuove iniziative ed attività volte allo sviluppo del settore della sosta;
  • cura lo sviluppo delle normative con gli Enti e gli organi competenti, nazionali ed internazionali;
  • promuove l’esame di tecnologie innovative e la ricerca di soluzioni alle problematiche inerenti la sosta e a tutte le attività ad essa complementari e connesse;
  • promuove la collaborazione con le Associazioni, anche di stati esteri, e con organismi internazionali.

Risultati

AIPARK ha acquisito ottimi risultati nei trent'anni di intensa attività. L’Associazione ha potuto lavorare in tre distinte direzioni: il contesto legislativo, gli studi di settore e i convegni.

CONTESTO LEGISLATIVO

 L’Associazione ha contribuito ad introdurre nuove leggi, ad apportare modifiche alla legislazione nazionale e locale per consentire una rispondenza alle esigenze tecnico/amministrative del settore, nelle materie fiscali, amministrative e degli ausiliari del traffico e ha firmato il contratto collettivo nazionale di lavoro per tutto il settore della sosta. In particolar modo:

  • D.M. Finanze 4-8-93.
  • D.L. 2-2-95 n. 1995.
  • L. 127/97, art. 17 comma 132, 133.
  • Risoluzione 26-11-98 n. 179/e Min. Finanze – Reparto Entrate.
  • Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, firmato il 15.1.2001 fra AIPARK e le Associazioni Sindacali Confederali del settore commercio e servizi FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTUCS, con l’assistenza della CONFCOMMERCIO.
  • Codice della Strada: elaborazione degli emendamenti di pertinenza del settore della sosta.
  • Convertito nella Legge n. 120 dell’11 settembre 2020  il Decreto n. 76 del 16/7/2020 Misure urgenti per la Semplificazione e Innovazione Digitale, che comprende l’art. 12bis – Prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di sosta e fermata.
    Un grande successo per AIPARK e per tutti coloro che sanno bene che la sosta regolamentata e l’attività degli ausiliari è essenziale per il riordino generale della mobilità e per la qualità urbana.
    Questo articolo, il cui primissimo nucleo è stato elaborato da AIPARK nel lontano 1998, portato avanti e ripresentato più volte, è stato rivisto nel 2018 con il contributo dei Soci, condiviso con ASSTRA, sostenuto da molti Assessori alla Mobilità e approvato dalla IX Commissione della Camera dei Deputati nel luglio 2019; infine, con alcune aggiunte di ANCI, è stato inserito nel Decreto 76/2020. L’articolo stabilisce il ruolo di Pubblico Ufficiale per gli ausiliari ed estende e ottimizza i loro poteri di controllo e sanzionamento a tutte le irregolarità nella sosta, nell’ambito delle aree soggette a tariffazione.

 

GLI STANDARD

Man mano che il numero di attori nel settore della sosta è aumentato insieme alla complessità delle interazioni tra di loro, è diventata chiara la necessità di usufruire di standard appropriati per lo scambio di dati. 
EPA, con il contributo anche di AIPARK, sta terminando la pubblicazione di standard internazionali per la comunicazione del settore con tutti gli stakeholder della mobilità urbana, grazie al lavoro dell’Alliance for Parking Data Standards (APDS), un'organizzazione no-profit fondata nel 2018 dalla European Parking Association, dalla British Parking Association e dallo statunitense International Parking & Mobility Institute. 
APDS continua a sviluppare specifiche internazionali comuni basate sul consenso per i dati per la sosta dei veicoli. 
All’interno di APDS sono presenti grandi gestori di sosta, fornitori di attrezzature e servizi con il coinvolgimento delle parti interessate, dell'industria automobilistica, sviluppatori IT, servizi, società di dati cartografici, fornitori di app e altri. 
La specifica APDS - basata sulle tecniche di modellazione DATEX II - è stata sviluppata da gruppi di lavoro di esperti del settore, con una forte partecipazione europea, per soddisfare le esigenze delle diverse parti interessate. 
Nel 2019 la specifica APDS è stata presentata all'ISO con la richiesta che formasse la base di uno standard ISO globale per i dati sui parcheggi. Lo standard risultante dovrebbe raggiungere una maturità stabile entro la metà del 2021, con la pubblicazione formale prevista a metà 2022. 
Le organizzazioni europee del settore dei parcheggi sostengono fortemente APDS e molte di loro stanno attualmente sviluppando prodotti e servizi conformi a APDS - ISO TS / 5206-1.

DATEX II ha già approvato questi standard per i protocolli internazionali in sostituzione dei suoi.


STUDI DI SETTORE

  • Commissionato il Parere - pro Veritate sull’ “Assoggettamento dei fabbricati e delle aree adibite a parcheggio all’imposta comunale sugli immobili e alla tassa sui rifiuti solidi urbani” al Prof. Pietro Adonnino;
  • presentato un Quesito al Ministero delle Finanze in materia di I.V.A. – “Vendita al pubblico di documenti di sosta”, art. 74, D.P.R. 29/9/72, n. 633;
  • preparato l’Articolato di Legge “Norme per favorire la mobilità urbana e la disponibilità di nuovi spazi per la sosta dei veicoli”;
  • pubblicazione della “Indagine nazionale sosta e parcheggi” – Rilevazione statistica sui parcheggi urbani nei Capoluoghi di Provincia italiani - Edizione 2001 e 2003 e 2006 - finalizzata alla creazione della prima banca dati sulla sosta in Italia.

CONVEGNI - INCONTRI


La sosta è stato un argomento per troppo tempo trascurato in Italia.
All’inizio degli anni ’90 la situazione della mobilità nelle città italiane rifletteva 25 anni di disattenzione. L’Associazione decise di affrontare con grande determinazione questo tema.
La convinzione delle incredibili potenzialità che le attività del settore possono avere per migliorare la qualità dell’ambiente urbano italiano ha generato convegni, dibattiti, incontri di studio, congressi internazionali. Sono state così diffuse nozioni sulle problematiche e le potenzialità del settore. 
Alcuni dei temi dibattuti, in appositi convegni organizzati dall’Associazione, sono stati i seguenti:

  • Perché in Italia non si costruiscono parcheggi: risposte e proposte degli operatori del settore;
  • Anche in Italia si possono realizzare i parcheggi;
  • Mobilità, traffico e sosta nelle aree urbane;
  • Nuove procedure urbanistiche e problemi connessi alla realizzazione dei piani parcheggi;
  • Città di oggi e tecnologie di domani - La razionalizzazione dei parcheggi nei centri di scambio;
  • 6° Congresso E.P.A. - European Parking Association - Roma: organizzazione del 6° Congresso Internazionale Parking Strategies and Organisation, al quale hanno partecipato complessivamente più di 350 delegati da 22 paesi;
  • I parcheggi e l’organizzazione della sosta nella città media europea;
  • Città ancora senza parcheggi. Esperienze, valutazioni e proposte a cinque anni dalla Legge 122/89;
  • La gestione della sosta nelle città, 1992;
  • Parcheggi ultima occasione - Le esperienze estere, 1995; 
  • Una proposta di riforma della Legge sui Parcheggi;
  • Il “Promotore” nella realizzazione dei Parcheggi, 1999; 
  • Sosta e parcheggi, un settore che sta creando nuova occupazione. 1) Problematiche giuridiche, organizzative e contrattuali – Le proposte di AIPARK. 2) A che punto è la sosta? Analisi della situazione in nove città italiane, 2000;
  • EURO WORKSHOP – Problematiche tecniche, amministrative e applicative derivanti dalla introduzione dell’Euro nel pagamento della sosta e dei servizi pubblici, 2000;
  • Conferenza stampa CONFCOMMERCIO – AIPARK: Infrastrutture e parcheggi per rivitalizzare i centri urbani, 2001;
  • No parking, no business – Soluzioni per la sosta nelle aree commerciali delle città, 2001;
  • Piani parcheggi e piani della sosta – L’esempio della città di Milano, 2002;
  • Elementi identificativi di qualità nella realizzazione di infrastrutture di parcheggio, 2003;
  • La centralità della sosta e dei parcheggi nei piani urbani del traffico, 2003;
  • Seminario ASSTRA - AIPARK: Problematiche legali ed amministrative connesse alla gestione della sosta e dei parcheggi, 2004;
  • Seminario: La gestione della sosta nelle città turistiche, 2004;
  • La sosta nelle città italiane nel prossimo futuro: istruzioni per l'uso, 2005;
  • I parcheggi: disagio o opportunità? Analisi tecnico-economica, 2006;
  • La regolamentazione della sosta nelle aree metropolitane e il contributo alla mobilità urbana. Ruoli ed opportunità per aziende pubbliche e società private, 2006;
  • I° Parking Day - Accessibilità e sosta, 2008;
  • Parcheggi? Sì, grazie – Tecnologie e strumenti innovativi per l’integrazione della sosta e mobilità cittadine (2010), in collaborazione con Mobilitytech;
  • Smart Parking for Smart cities (giugno e ottobre 2012, a Napoli e a Milano), in collaborazione con Mobilitytec;
  • Smart Parking for Smart Cities (Milano, 28 ottobre 2013), in collaborazione con City Tech;
  • Space Sharing: condividere lo spazio per muovere le città (Milano, 27 ottobre 2014), in collaborazione con City Tech;
  • Smart Parking e soluzioni innovative per la gestione degli accessi alle città, Torino, 14 novembre 2014, in occasione di SMART MOBILITY WORLD 2014;
  • Il ruolo strategico della sosta nella mobilità urbana, in collaborazione con LA SAPIENZA - Università di Roma, Roma, 24 aprile 2015;
  • La sosta in Italia: strumenti per la riforma del settore, in collaborazione con ANCI, Roma, 23 giugno 2015. Per presentare il documento congiunto Linee Guida per la predisposizione delle convenzioni di concessione e gestione - Settore della sosta (documento scaricabile dalla sezione "Documenti/AIPARK" di questo sito);
  • Smart Parking, soluzioni di infomobilità e gestione del traffico, Monza, 29 ottobre 2015, in occasione di SMART MOBILITY WORLD 2015;
  • Sosta gestita = mobilità efficiente, TPL in crescita, bilancio in attivo, Torino, 30 ottobre 2015, in occasione dell'Assemblea annuale ANCI 2015;
  • Pdays - Mobilità e Sosta, Firenze, Stazione Leopolda, 9-10 giugno 2016, congresso di due giorni con esposizione;
  • Smart Parking: sosta integrata e mobilità urbana. La digitalizzazione dei processi di gestione: tecnologie innovative e soluzioni emergenti, Lainate (MI), 17 ottobre 2016, in occasione di SMART MOBILITY WORLD 2016;
  • La giornata AIPARK-ADR Mobility sulla gestione della sosta aeroportuale, Fiumicino, 12 aprile 2017;
  • MOBILITY REPORT 2017 - Idee e soluzioni per la mobilità, in collaborazione con ASSTRA, Roma, 27 giugno 2017. Il Convegno ha espresso un POSITION PAPER AIPARK-ASSTRA, scaricabile dalla homepage di questo sito e dalla sezione "DOCUMENTI/AIPARK");
  • Tariffazione, ausiliari, nuove tecnologie, Bologna, 4 dicembre 2017;
  • Pdays - Mobilità e Sosta, Firenze, Stazione Leopolda, 29-30 maggio 2018;
  • MOBILITY REPORT 2019 - Idee e soluzioni per la mobilità, in collaborazione con ASSTRA, 16 maggio 2019;

oltre a temi specifici riguardanti il regime delle concessioni, la normativa, le problematiche fiscali-assicurative ed il controllo della sosta. 

AIPARK ha inoltre organizzato nel settembre 2011 a Torino la 15^ edizione del Congresso della European Parking Association, dal titolo Parking: the New Deal (vedi al titolo "Eventi"), al quale hanno partecipato complessivamente più di 550 persone da 3 continenti e 27 paesi, definito dall'allora Presidente dell'Associazione Europea Nick Lester e dal Prof. Donald Shoup (UCLA) "Il più bel Congresso EPA di sempre".

CERTIFICAZIONE ESPA

AIPARK, in collaborazione con l'EPA, ha istituito in Italia l'EUROPEAN PARKING STANDARD AWARD. L'ESPA è nato per migliorare la qualità dei servizi forniti e garantire sicurezza e comodità ai clienti ed è assegnato a parcheggi pubblici che rispondono a una serie di precisi requisiti per i parcheggi in struttura.
L'ESPA On-Street è nato per valorizzare la qualità della gestione delle attività che compongono il servizio. 

STAMPA


Il rapporto con la stampa è stato particolarmente curato e articoli sono apparsi sulle seguenti testate e riviste e programmi televisive: Il Sole 24 Ore, Parking Trend, Parking Review, Traffic and Parking, Le Strade - Dossier Parcheggi, Traffic and Transport Management, Traffic Technology and Parking, Il Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, Il Tempo, Il Messaggero, Italia Oggi, Quattroruote, Il Resto del Carlino, Onda Verde, La Gazzetta di Parma, Brescia Oggi, Metro, Avvenire, Il Secolo XIX, Avanti, RAIUnomattina, Mi manda Raitre, TG1, TG2, TG3, Radiomontecarlo, Radio24, TG5, GR1, GR2 e molte altre testate locali.



 
PER CONTATTARCI:
 
AIPARK - Sede Legale e Operativa
Alessandra Faldi
Responsabile Sede e Comunicazione

Viale Ungheria, 84
00039 Zagarolo (RM)
Tel./Segr. Tel.: +39 - 06 - 95.76.245
Fax: +39 - 06 - 95.24.198
Cell. Alessandra Faldi: +39 - 389.1007.909
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per contattare Ufficio Stampa e Relazioni Esterne: email  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.